Benvenuto
Nome di Login:

Password:



[ ]
[ ]
Menù Principale
· Home
turni di presidio
Servizi per i Volontari
LINK
Data / Ora
 
Prossimi Eventi
Nessun evento prossimo
Nessun evento in questo mese.

LunMarMerGioVenSabDom

123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031


ARTICOLI PUBBLICATI:

Online
Ospiti: 4
Utenti: 0
In questa pagina: 1
Totale: 153, Ultimo: FasseroMarco
Citazioni
Compleanno degli Utenti:
Nessun compleanno oggi

Prossimi compleanni
03/06 Renato Pascariello (6)
07/06 Simone Pavan (42)
10/06 Gianfranco Rigolone (64)
13/06 Vale (7)
27/06 Vito S. Tomaselli (2018)
venerd 12 gennaio 2018
ERIKUS: L'APPLICATIVO PER LA GESTIONE DEI DATI DEL RILEVAMENTO DEI DANNI SUGLI EDIFICI COLPITI DA VENTI SISMICI
Maurizio Balossino , ven 12 gennaio 2018 - 07:34:45 // Commenti disabilitati

Online il nuovo video che illustra l’utilizzo e le potenzialità di Erikus, l’applicativo realizzato dalla Regione e Arpa Piemonte, adottato dal Dipartimento Nazionale di Protezione civile per la gestione dei dati relativi alle campagne rilevamento danni sugli edifici colpiti dagli eventi sismici.

L’applicativo permette di ricostruire in maniera virtuale il tessuto edilizio dei comuni colpiti dal sisma: Amatrice è stato il primo Comune che ha utilizzato l’applicativo. Sin dalle prime ore successive al terremoto dell’agosto 2016, il Dipartimento di Protezione Civile ha lavorato alla predisposizione degli elaborati cartografici a supporto delle verifica dell’agibilità e con Erikus è stato possibile ricomporre una cartografia particolareggiata che ha ricostruito il centro città, completamente distrutto, con le relative informazioni cartografiche, volumetriche e di proprietà.

Le cartografie e le mappature tematiche degli esiti di agibilità sono stati poi periodicamente aggiornati su uno strumento online di condivisione cartografica (WebGis), per la consultazione e analisi a supporto dell’attività degli operatori. Il sistema Erikus si è dimostrato, nelle recenti esperienze del 2016-2017, sempre più affidabile, e capace di dare una valenza spaziale-cartografica alle operazioni di organizzazione dei sopralluoghi, permettendo di ottimizzarne la gestione per il rilevamento dei danni e creando una base dati georiferita degli edifici e dei relativi esiti.

Superata la fase dell’emergenza, il Sistema può essere un valido supporto alla pianificazione degli interventi di recupero. Inoltre, in tempi sempre più rapidi, si rendono disponibili i servizi che permettono a tutti gli enti interessati alla gestione dell'emergenza di consultare i dati in forma cartografica e statistica -tabellare.

SKEDA: vai a ...

Fonte: REGIONE PIEMONTE